Logo EPD Research
Cerca
Home Chi siamo Site Map Contattaci!

HOME > EPD©

ELECTROMAGNETIC PASSIVE DEVICES© > VALIDITA' SCIENTIFICA > MISURE GALILEIANE

EPD RESEARCH©
_______________________

EPD©
___________

VALIDITA' SCIENTIFICA

Ricerca atipica
Eccezionale strumento
Sperimentazione e percezione
Misure galileiane



_______________


VALIDITA' SCIENTIFICA - MISURE GALILEIANE

Precedente

viene percorsa da un flusso di energia elettrica, di sua qualsivoglia natura e funzione.

Ad esempio, le misurazioni della risposta in frequenza e quella di onda quadra a 10 kHz, attestano le prestazioni tecniche che i tradizionali cavi elettrici nella banda di frequenze e sull'onda quadra, ma non spiegano compiutamente come funzionano e/o quali sono le variazioni del loro comportamento dinamico, quando sono transitati da un flusso di energia elettrica, di qualsivoglia sua natura e funzione.

Ne consegue che le
misure galileiane e le rilevazioni strumentali sono delle semplici caratteristiche tecniche, per cui non dicono:

  1. qual è la loro efficienza e velocità;
  2. qual è la loro capacità di mantenere l'integrità del contenuto del flusso di energia elettrica;
  3. quali sono le differenze caratteristiche, qualitative e quantitative, di incidenza delle diverse strutture geometriche sul comportamento dinamico;
  4. come suonano;
  5. qual è la loro risoluzione;
  6. etc..

Ad esempio, su YouTube è visibile un video di comparazione tra un cavo elettrico doppino rosso/nero ed un coassiale sulla onda quadra a 10 kHz. Si nota, guarda un po', che il doppino rosso/nero è preferibile al coassiale. Fatto citato da Francesco Piccione (
il coassiale è veleno puro per l'HI-FI…), già nel 1999 quando è stato pubblicato su CHF nn. 41/42, il suo articolo dal titolo"Dell'Enigma dei Cavi©", poi trasformato in un libro.

È più che evidente, quindi, che succede qualcosa, nel mondo degli atomi, che non può essere rilevato e spiegato compiutamente con delle semplici misure tecniche, ma rilevabili attraverso la percezione uditiva, tramite questa esclusiva atipica ricerca!

Sono queste le ragioni per cui l
e misure galileiane non vengono qui mostrate.
Ve n'è però un'altra!
Esistono dei programmi per PC, che consentono, inserendo dei valori tecnici, di ricavare un tradizionale cavo elettrico. Appunto, assolutamente non un DEP©!

Sia i prototipi sperimentali che i tradizionali cavi elettrici, sono stati conservati e possono essere riprodotti.
Questi possono essere messi a disposizione, sia per le indagini scientifiche, che per i fabbricanti di cavi elettrici. Ovviamente, a precise condizioni.

4. MISURE GALILEIANE

Le
misure galileiane sono delle misure comparative tra i diversi prototipi sperimentali di DEP© e tra questi ed i tradizionali cavi elettrici.
Si tratta, quindi, di semplici rilevazioni tecniche/strumentali dei valori di resistenza, capacità, induttanza, etc. effettuate sui DEP© e sui normali cavi elettrici. 

Le numerose risultanze delle indagini sperimentali percettive, si sono rilevate nettamente più affidabili e congruenti rispetto alle altrettanto indagini strumentali, al punto da non potere essere confortate da quest'ultime.

La qualità del suono espressa dal sistema HI-END del mio laboratorio, coi diversi prototipi di DEP©, in particolare quelli di alimentazione, è talmente diversa, differente ed entusiasmante, da pormi delle nuove domande.
Ad esempio: "Com'è possibile un simile rivoluzionario e radicale cambiamento della qualità del suono?".

Chiaramente questo cambiamento non può essere dovuto al semplice confronto galileiano, tra i parametri classici della resistenza, capacità ed induttanza, etc..
Pur rilevando delle differenze nei valori, queste non spiegano compiutamente il notevole incremento della efficienza e velocità di trasmissione del flusso di energia elettrica, all'interno dei DEP©.

Le misure galileiane, perciò, non indicano e non sono state in grado di indicare una spiegazione tecnica sulle notevoli prestazioni rilevate in sede sperimentale.
Ad esempio, è risultato chiaro che:

"il notevole incremento della qualità del suono è avvenuto per effetto dell'azzeramento di qualsiasi forma di distorsione, che prima veniva generata dalle apparecchiature audio, a causa delle continue alterazioni del comportamento del flusso di energia elettrica".


Le perfette condizioni di funzionamento delle apparecchiature audio, quindi, si sono conseguite perché il flusso di energia elettrica viene fornita (
e fluisce) senza alcuna indecisione, costantemente ed in tutte le infinite variabilità e condizioni pratiche.

Tale spiegazione, esula dalle semplici rilevazioni galileiane!
Né tanto meno, sono utili le sole
rilevazioni strumentali dei valori di resistenza, induttanza, capacità, risposta in frequenza, etc..
Entrambe, infatti, non sono in grado di spiegare le variazioni del
comportamento dinamico, che una struttura geometrica di un qualunque cavo elettrico, effettivamente tiene quando

Fine

Home > EPD© > Validità scientifica > Misure galileiane > EPD©


Francesco Piccione | EPD Research© | All Rights Reserved ® | Copyright © 2018/19