Logo EPD Research
Cerca
Home Chi siamo Site Map Contattaci!

HOME > EPD©

ELECTROMAGNETIC PASSIVE DEVICES© > TECNOLOGIE EPD© > INTERFERENCES PROTECTION DEVICE© (IPD©)

EPD RESEARCH©
_______________________

EPD©
___________

TECNOLOGIE EPD©

No-Resonances Structure© (NRS©)
Interferences Protection Device© (IPD©)
Turbo Enhancer© (TE©)
Balanced Crossed Line© (BXC©)
No-Interferences Structure© (NIS©)



_______________


TECNOLOGIE EPD© - INTERFERENCES PROTECTION DEVICE© (IPD©)

Precedente

specifici materiali idonei allo scopo, tutti selezionati dopo decenni di accurate sperimentazioni scientifiche.


5. Funzionamento della IPD©

La tecnologia
IPD©, affinché esplichi il suo migliore funzionamento, necessita dell'esistenza: 

"collegamento a terra della rete elettrica a 220 Volt".


Negli EPD©, il collegamento a terra non avviene tramite l'utilizzo di un filo conduttore, posto al suo esterno. Per maggiore praticità, questo collegamento avviene internamente allo stesso EPD©. Ciò è realizzato in due modalità:

  1. negli EPD© di interconnessione e potenza, il dispositivo IPD© è collegato verso massa tramite il polo negativo; da qui la presenza della freccia direzionale, ad indicare il verso di collegamento degli EPD©, in modo da evitare di collegarli in modo opposto; 
  2. negli EPD© di alimentazione, il dispositivo "IPD©" è collegata nel polo centrale della spina (Schuko o industriale 16A).


6. Tempo di attivazione dell'IPD©

La presenza della tecnologia
IPD©, purtroppo, se da un lato permette il raggiungimento di prestazioni tecniche/sonore uniche, dall'altro necessita di un periodo di attivazione, per il conseguimento della sua massima capacità.

Le sperimentazioni decennali, hanno sancito che la durata di tale periodo è di

5 giorni


dalla messa in opera dello EPD©, con azione lenta e progressiva.

Ne consegue una immediata interruzione della sua massima capacità (
ed il suo lento ripristino entro il quinto giorno), tutte le volte che si scollega (e si ricollega) un EPD©.

Le ragioni tecniche di questo comportamento, risiedono nel fatto che la tecnologia IPD© non è percorsa da alcuna forma di energia elettrica. Da ciò la necessità che l'impianto della rete elettrica a 220 Volt (
abitazione, negozio, fabbrica, laboratorio, etc.), sia provvisto della messa a terra. In caso contrario si avrà un funzionamento parziale. 

Le sperimentazioni svoltesi per diverso tempo dai primi del 2000, inoltre, avevano la negatività dei suoi effetti, quando si applicava al dispositivo IPD©, una qualsiasi forma di energia elettrica.

2. INTERFERENCES PROTECTION DEVICE© (IPD©)


1. Una tecnologia rivoluzionaria

Caratteristica esclusiva degli
EPD© è l'utilizzo di un complesso Dispositivo di Protezione dalle Interferenze©, brevettato dal dott. Francesco Piccione col n. 1415894 e costituisce l'evoluzione dell'High Protection Interference© (HPI©), utilizzato in The Music Dream©.

Questo straordinario dispositivo funge da barriera contro le
interferenze di qualsiasi natura, provenienti dal suo esterno.


2. Genesi della tecnologia IPD©

È noto che qualsiasi cavo elettrico è in grado di fungere da antenna per la ricezione delle più svariate forme di energia: radiofrequenze; campi elettromagnetici; etc..
È stato accertato sperimentalmente che esistono anche particelle atomiche provenienti dallo spazio, che attraversano tutto ciò che incontrano lungo il loro tragitto verso la Terra.

Fin quando lo scopo è quello di captare onde radio o altre forme di energia, nessun problema. Un cavo elettrico, però, percorso da un flusso di energia elettrica, di sua qualsivoglia natura e funzione,
non deve mai captare alcuna forma di interferenza esterna, anche quella di più debole energia, persino particelle atomiche e subatomiche.

Ciò perché queste
intrusioni entrano in contatto col flusso di energia elettrica, determinando alterazioni al suo comportamento ed al suo contenuto durante il transito.

L'esempio scolastico è quello dell'introduzione di rumore che si somma al flusso in transito, ma esistono anche altre forme di intrusione, in grado di variare il comportamento del flusso di energia elettrica, compresa la sua efficienza e velocità di trasmissione.


3. Funzione della IPD© 

La funzione della esclusiva tecnologia
IPD©, è quella di evitare l'introduzione di qualsiasi tipologia di interferenze esterne ed estranee al flusso di energia elettrica, qualsiasi sia la sua natura e funzione.

Solo così si potrà avere un efficiente e costante flusso di energie elettrica, privo di ogni sorta di ostacoli alla sua trasmissione.


4. La sua struttura fisica

Questa tecnologia brevettata è realizzata mediante l'utilizzo e la combinazione di

Successivo

Home > EPD© > Tecnologie EPD© > Interferences Protection Device© (IPD©) > Turbo Enhancer© (TE©)


Francesco Piccione | EPD Research© | All Rights Reserved ® | Copyright © 2018/19