Logo EPD Research
Cerca
Home Chi siamo Site Map Contattaci!

HOME > EPD©

ELECTROMAGNETIC PASSIVE DEVICES© > TECNOLOGIE EPD© > NO-RESONANCES STRUCTURE© (NRS©)

EPD RESEARCH©
_______________________

EPD©
___________

TECNOLOGIE EPD©

No-Resonances Structure© (NRS©)
Interferences Protection Device© (IPD©)
Turbo Enhancer© (TE©)
Balanced Crossed Line© (BXC©)
No-Interferences Structure© (NIS©)



_______________


TECNOLOGIE EPD© - NO-RESONANCES STRUCTURE© (NRS©)

Precedente

  • alterazioni della prospettiva e tridimensionalità della scena sonora (fino a creare una tridimensionalità inesistente);
  • prolungamento della coda sonora (perdita di controllo, scarso silenzio intertransiente, suono sparpagliato, etc.);
  • generazioni di nuove distorsioni (armoniche, mascheranti, etc.);
  • etcetera.

Ovviamente, tutte queste magagne, sono i sintomi del cattivo funzionamento della trasmissione del segnale audio ed, automaticamente del flusso di energia elettrica, di sua qualsivoglia natura e funzione. 


5. Vibrazioni e risonanze: fenomeni subdoli

Nonostante molti affermino che le vibrazioni e risonanze spesso siano di natura e valori trascurabili, queste non lo sono affatto nel mondo degli elettroni.
Pertanto, sono in grado di alterare fortemente la qualità e quantità del flusso di energia elettrica.
Si tratta, quindi, di fenomeni subdoli, in grado di incidere, sia sui segnali di debole e debolissima energia, che in alta ed altissima tensione. Ad esempio, sono persino in grado di determinare certi problemi che appaiono di acustica della sala di ascolto.

Spesso questi fenomeni,
si notano solamente quando si scopre la loro esistenza.
Ad esempio, attraverso l'utilizzo di un nostro EPD©, si scopre quante vibrazioni e, quindi risonanze, generano i tradizionali, anche brevettati, cavi elettrici.


6. La ricerca sulle vibrazioni e risonanze

I fenomeni perturbatori delle vibrazioni e risonanze, sono stati messi in evidenza anche attraverso un'altra famosa ricerca effettuata dal dott. Francesco Piccione:

"quella relativa all'influenza sulla qualità del suono, delle vibrazioni e risonanze di più grande energia (nell'ottica dell'infinitamente piccolo), trasmesse ai componenti audio".


Tale ricerca è esplicata nella sua monografia intitolata "Le Vibrazioni©", le cui esperienze sono servite come base per lo studio delle vibrazioni e risonanze dei cavi elettrici.


7. Una tecnologia unica e brevettata

Gli studi, le ricerche e le sperimentazioni sui fenomeni vibratori sono stati talmente produttivi da sfociare nella ideazione e sviluppo della tecnologia brevettata
No-Resonances Structure© (NRS©), brevettata col n. 1415894.

Lo studio di questi fenomeni fisici è stato uno dei pilastri portanti della trentennale ricerca compiuta dal dott. Francesco Piccione, che ha portato alla ideazione delle sue diverse strutture geometriche (
tra cui la rivoluzionaria ArchiLog©), oltre alle eccezionali scoperte relative al comportamento del flusso di energia elettrica, quando transita all'interno dei conduttori solidi.

Tutto ciò ha portato alla ideazione degli EPD© ad extra efficienza e velocità di trasmissione.

1. NO-RESONANCES STRUCTURE© (NRS©)

1. Fenomeni atipici trascurati

Tra i problemi insiti in tutti i cavi elettrici, qualsiasi sia la loro geometria ed utilizzo, vi sono i fenomeni fisici relativi alle

"vibrazioni" e "risonanze".


È noto, ormai, che il flusso di energia elettrica, quando transita all'interno di un cavo elettrico, genera delle vibrazioni di varie ampiezze, spesso accoppiate a fenomeni risonanti. L'effetto è paragonabile a quello delle corde degli strumenti musicali quando vibrano, ovviamente rapportabile nelle proporzioni relative agli elettroni.
Ad esempio, quando si sente ronzare un cavo di alta tensione, in quel momento quello stesso sta facendo di tutto per ostacolare il flusso di corrente elettrica. Ciò accade sempre, anche quando si tratta di bassa tensione.

Questi due fenomeni perturbatori, quindi, ostacolano e condizionano sempre il comportamento del flusso di energia elettrica (
di sua qualsivoglia natura e funzione), quando transita all'interno dei conduttori solidi.


2. Effetti negativi causati da vibrazioni e risonanze

Questi fenomeni perturbatori generano vari effetti negativi, tra cui:

  1. attriti nel transito;
  2. sfregamenti tra fili elettrici adiacenti;
  3. calore e dissipazione di energia;
  4. rumore e ronzii di varia ampiezza.


3. Conseguenze degli effetti negativi

Gli effetti negativi prima citati, sono in grado di alterare fortemente la qualità del comportamento del flusso di energia elettrica, in transito all'interno di un qualsiasi cavo elettrico, nonostante tantissimi affermino che si tratta di fenomeni dalle ridicole ampiezze.

Tra le diverse alterazioni si ricorda:

  1. distorsioni di varia natura (armoniche, mascheranti, etc.);
  2. non linearità della risposta (in frequenza ed in potenza);
  3. perdita di controllo e smorzamento;
  4. perdita di efficienza e velocità della trasmissione;
  5. perdita di rapidità e reazione di risposta (reattività);
  6. etcetera.


4. Conseguenze sulla qualità del suono

Queste alterazioni, ad esempio, se si trattasse di cavi per uso audio HI-END, si tradurrebbero in ben note magagne, quali:

  • suono non naturale (metallico, cupo, lento, gonfio, povero, etc.);
  • alterazione dei timbri musicali;
  • enfatizzazioni o depressioni nella risposta in frequenza ed in potenza;
  • perdite varie (dettagli, armonici, trasparenza, energia, etc.);
  • generazione di risonanze indesiderate;
  • non linearità di fase;

Successivo

Home > EPD© > Tecnologie EPD© > No-Resonances Structure© (NRS©) > Interferences Protection Device© (IPD©)


Francesco Piccione | EPD Research© | All Rights Reserved ® | Copyright © 2018/19